Farmacia fra le più antiche d’Italia, ubicata in pieno centro storico, davanti a Palazzo Vecchio, a due passi dalla Galleria degli Uffizi.

ORARIO CONTINUATO: 8,00 – 22,00 TUTTI I GIORNI COMPRESI I FESTIVI, la Farmacia Molteni dispone di personale con una buona conoscenza della lingua inglese, francese, ma anche di farmacisti di madrelingua spagnola, russa, araba.

Situata nel cuore del centro storico di Firenze, la Farmacia Molteni è sicuramente fra le più antiche della città; occupa il piano terra di un palazzo di via Calzaioli che fin dal 1266 fu l’antica sede dell’Arte dei Mercanti o di Calimala, come ricorda la lapide posta sulla facciata e lo stemma raffigurante un’aquila che ghermisce una balla di lana in alcuni tondi posti sulla facciata del palazzo. Di stile tipicamente medievale all’esterno, il palazzo presenta archi a tutto sesto sottolineati da ghiere e da grosse bugne rustiche. Ancora presenti sono inoltre gli sporti in legno dotati di serrature originali.

La Spezieria del Canto al Diamante
La nascita della Farmacia Molteni risale alla fine dell’ottocento anche se notizie circa la presenza di una spezieria sono del XII secolo e quindi l’odierna farmacia è considerata la diretta erede. Proprio dove oggi ha sede la farmacia, una volta sorgeva la Spezieria del Canto al Diamante, la cui insegna raffigurava la pietra preziosa. Il diamante potrebbe ricondurci all’importanza delle pietre preziose in una città già famosa per l’arte orafa, oppure all’esistenza nello stesso luogo di una ritrovo di mercanti di pietre preziose. Invece, allora come adesso, vi è situata una farmacia, luogo dove viene dispensato il bene più prezioso, la salute. La spezieria fu di proprietà di nobili famiglie fiorentine e nei secoli divenne testimone di avvenimenti e teatro di grandi incontri: si ritiene che fosse frequentata da Dante o che ancora nel 1297, come testimonia un’iscrizione murata sulla facciata di Via Porta Rossa, i frati bolognesi Roderigo e Catalano chiamati come ”pacieri” tennero le loro adunanze e le “corporazioni delle arti ordinarono”.

Da Spezieria a Farmacia Molteni (1556 -1892)
Nella metà del Cinquecento, Nobile Corsini fu proprietario della spezieria da una lettera al Granduca Cosimo I de’ Medici datata 1556. Nel 1892 per iniziativa dei fratelli Alitti, giovani farmacisti marchigiani, si data il passaggio dalla duecentesca spezieria alla nascita vera e propria della Farmacia Molteni, periodo cui risalgono anche le ristrutturazioni degli ambienti interni che ancora oggi accolgono il pubblico con volte a crociera decorate da meravigliosi stucchi dorati su fondo crema e arredi costituiti da armadi alle pareti e da un bancone a L con intarsi e decorazioni in oro raffiguranti gli emblemi dell’arte medica, entrambi completamente disegnati dallo scultore Giovanni Duprè (1817-1882).

Vuoi ricevere aggiornamenti e novità su offerte, eventi, giornate specialistiche? E’ semplicissimo: basta iscriversi alla nostra Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter